Skip to content

L’Oscuro Volto dell’Immigrazione

June 8, 2013

Ormai da anni la realtà che incombe feroce e ferina sul nostro Paese e sulla nostra Europa, viene nascosta, mistificata e censurata dai principali mezzi di comunicazione. I fatti, per come ci vengono propinati, mostrano la “forza lavoro immigrante” come un bene prezioso per l’Italia, come un qualcosa di indispensabile che dobbiamo non soltanto accettare, ma anche proteggere. Il risultato di questa campagna pro-alterità ha dato i suoi frutti, che sarebbe giusto analizzare con l’appropriata ottica neutrale, priva dei filtri e degli schermi imposti dal “politically correct” che ha inquinato la mente e lo spirito di milioni di Europei.
I dati riportati dal Dossier 2011 sull’Immigrazione in Italia ci mettono di fronte a dei numeri allarmanti. Nel 2010 sono stati spesi al netto tra i 34 ed i 52 miliardi di euro per gli immigrati, controbilanciati dai 3.3 miliardi versati nelle casse dello stato dai suddetti extracomunitari. Tali spese sono sicuramente un esubero per qualsiasi paese prospero ed in attivo, ma sono ancor più pesanti in una nazione in cui povertà e recessione hanno portato al suicidio molti imprenditori Italiani, così come hanno portato all’emigrazione dei nostri stessi concittadini causando un ennesimo danno socioeconomico. Sia chiaro, le suddette spese sono da considerarsi come specifiche e giustificate nel dettaglio da parte della Banca d’Italia e non tengono conto dei danni causati da queste stesse entità estere nel nostro paese nei termini di sfruttamento della prostituzione, traffico di droga, armi e quant’altro. A tal proposito ritengo doveroso fare un appunto; per quanto sia vero che i tre pilastri della comunità europea siano stati aboliti col Trattato di Lisbona del 2009 è da considerarsi indecente la politica adottata da stati come l’Austria che si limita a rimandare indietro i clandestini di qualsiasi etnia provenienti dal suolo Italiano (terra di passaggio obbligata per questioni meramente geografiche), contribuendo così all’aggravarsi della problematica che ci stà divorando dall’interno. Rapportando la situazione al 2012/2013 e tenendo effettivamente conto dei costi di questo “piacere” di avere stranieri in casa le cifre si aggirano attorno ai 100 miliardi di euro annui, cifra che annulla abbondantemente i 29 miliardi di euro portati come valuta in Italia dal turismo nel 2010.
I liberi pensatori che negli anni si sono presi la briga di informare e di comunicare con il resto della popolazione in merito agli accadimenti sono stati accusati di razzismo, e marchiati in alcuni casi come “antisemiti”. Ciò accade anche quando abbiamo di fronte agli occhi l’immagine di un Ministro per l’Integrazione di colore che si rifiuta anche soltanto di stringere la mano al capogruppo della Lega Nord al Comune di Milano.

Pessima è stata la scelta di creare un ministero basato su un processo sociologico, così come pessima la scelta di mettervi a capo una Congalese che ha come interesse quello di rendere la clandestinità uno status che richieda protezione, come i panda per il WWF, lasciandoci impotenti nell’assistere ad un processo che dalla decriminalizzazione porta direttamente ad una condizione privilegiata.
Noi Italiani in particolar modo dovremmo sentirci oltraggiati da questa sorta di “rivendicazione negra” e di politica anti-bianca che sta portando ogni sorta di vantaggio alle popolazioni immigrate, per lasciare nella disperazione gli autoctoni.
Non andrebbero dimenticate le parole di Mohamed Ben Brahim Boukharouba, meglio conosciuto col nome di Houari Boumedienne, che nel 1974 disse: «Un giorno milioni di uomini dell’emisfero meridionale andranno nell’emisfero settentrionale. E non ci andranno come amici. Perché ci andranno per conquistarlo. E lo conquisteranno con i loro figli. I ventri delle nostre donne ci daranno la vittoria». Parole decisamente forti, ma altrettanto attuali e calzanti, e sfido chiunque a provare il contrario. Quanto accade quotidianamente in Svezia, Italia, Francia ed Inghilterra ne è la riprova palese. Conosco extracomunitari che hanno ottenuto la cittadinanza Italiana malgrado siano INCAPACI di proferire qualsiasi parola in italiano, così come ne conosco altri che ignorano qualsiasi evento storico relativo non soltanto alla città in cui vivono, ma anche all’Italia nella sua interezza.

Costi dell’immigrazione, facenti riferimento al 2010. (fonti: Banca d’Italia)
Per ulteriori informazioni trovo molto interessante questa pagina.

Voce di spesa Spesa stimata in miliardi di Euro
Spesa sanitaria 10 – 12
Spesa scolastica 5 – 6
Spese dei Comuni 0.5 – 1
Spese per la casa 5 – 10
Spese per carceri e tribunali 3 – 4
Accoglienza-espulsioni 0,5 – 1
Rifugiati politici 2
Spese varie 2 – 4
Rimesse all’estero 6 – 12
Totale spese 34 – 52

 

Voce di entrata Entrata stimata in miliardi di Euro
Irpef lavoratori dipendenti 1,8
Irpef lavoratori autonomi 0,3
Irpef lavoratori parasubordinati 0,1
Iva 1,0
Tasse permessi di soggiorno e cittadinanza 0,1
Totale entrate 3,3
Advertisements

From → Post in Italiano

Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

88FourteenWordPress

We must secure the existence of our people and a future for White Children

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

Herbalife Independent Distributor GOHERB

Tel: +12143290702 - HERBALIFE Distributore Indipendente +393462452282 - HERBALIFE Selbständiger Berater +4952337093696 - Web: www.goherb.eu

THE WAYS OF YORE

To restore an instinctive and creative learning

Justice for Germans

Exploring the little known, but true history of National Socialism, Hitler and WWII, what was really behind it, and seeking truth, justice and honour for the German people

El Sendero Levógiro / Levogyre Path

Para el retorno a nuestra Edad Dorada

The Call of Thule

Serbian Thulean Perspective

Fierăria Odalistă

Blog Pro-European cu traduceri în Română a articolelor lui Varg Vikernes

Thulean Perspective Italia

La Prospettiva di Varg Vikernes

Aryan Renaissance

Restoring European values in rebellion against Modernity

eithuna

Eihwaz Thurisaz Naudir

Hyperborea Rising

Hyperborea in modern times

Mythic Fantasy Roleplaying Game

All posts by Varg Vikernes

Vinland Heritage

Ôðalism - Markland

The White Owl

Honor, Respect and Wisdom.

%d bloggers like this: